NO PUBBLI-CITTA’

Pensieri attirano pensieri e fotografia altre fotografie. Ho visto dei quadri di artisti francesi che mi hanno invogliato a tentare questa presentazione.
L’idea quindi non mi è nata da dentro, pertanto non è una esibizione originale ma una derivazione.
Il mondo in cui si vive, ma anche lo spirito con cui si accolgono le notizie dai Mass Media, danno un senso di inadeguatezza e di frustrazione.

La società quindi e lo stato d’animo particolare mi hanno spinto su una strada mai battuta prima all’interno del Circolo.

Gli STRAPPI, rappresentano gli strappi sociali.
I TAGLI, sono i tagli al Welfare, alla scuola, alla sanità ecc.
I BARBARISMI sono rappresentati da lingue sconosciute di extracomunitari e non, che ci circondano ovunque; biglietti con un italiano scorretto che urlano la necessità di un lavoro e di guadagno economico ecc..
Le VOLGARITA’ disturbano e avviliscono ma rappresentano il rovescio di una medaglia di perbenismo solo apparente. La volgarità la si riscontra anche in chi strappa rompe o taglia i manifesti pubblicitari.
Pure il TEMPO, una volta amico (perchè più giovani), diviene un inarrestabile nemico che annichillisce le volontà e rovina le pubblicità e non solo…
Questi sono alcuni dei temi che possono essere rappresentati allegoricamente da questi astrattismi.

La presentazione comunque si svolge in tre settori ben definiti:
IL PRIMO in cui vi sono le astrazioni senza parole o immagini che indirizzano l’immaginazione della nostra fantasia verso una qualche idea.
IL SECONDO è composto da astrazioni con l’aggiunta di parole che inducono prima a leggere poi a pensare indirizzando così la nostra immaginazione verso in qualcosa di ben definito.
IL TERZO settore e ultimo, non ha parole ma immagini e anche queste convogliano la fantasia verso pensieri e idee, così come prima le parole, ma lasciano più libera la nostra fantasia.

Paolo Panozzo

Scarica l’allegato: NO PUBBLI-CITTA’ di Paolo Panozzo

Annunci

4 risposte a NO PUBBLI-CITTA’

  1. Pingback: “No Pubbli-città” di Paolo Panozzo | Circolo Fotografico Vicenza

  2. Mirella ha detto:

    Ho visto altre foto di Paolo Panozzo sempre interessanti e belle! “NO PUBBLI-CITTA’
    Un tema diverso, foto diverse, ma egualmente interessante. Auguri sempre.
    Mirella

    • Mirella Macrelli ha detto:

      Grazie Mirella. Il tema è difficile e la soluzione per rappresentare le difficoltà attuali delle città, ha trovato per me risposta in queste immagini poco convenzionali.
      Ciao. Grazie per il tuo gradito commento.
      Paolo

  3. Pingback: Fotografo Vicenza - Cerchi Fotografi a Vicenza? | “NO Pubbli-Città” di Paolo Panozzo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...